Warning: include(C:\Inetpub\x5cvhosts\x5csportinbra.com\x5chttpdocs\jmlsport2\ emplates/hot_sportal/html/com_content/start.php) [function.include]: failed to open stream: No such file or directory in C:\Inetpub\vhosts\sportinbra.com\httpdocs\jmlsport2\index.php on line 17

Warning: include() [function.include]: Failed opening 'C:\Inetpub\x5cvhosts\x5csportinbra.com\x5chttpdocs\jmlsport2\ emplates/hot_sportal/html/com_content/start.php' for inclusion (include_path='.;./includes;./pear') in C:\Inetpub\vhosts\sportinbra.com\httpdocs\jmlsport2\index.php on line 17

Warning: session_start() [function.session-start]: Cannot send session cookie - headers already sent by (output started at C:\Inetpub\vhosts\sportinbra.com\httpdocs\jmlsport2\index.php:17) in C:\Inetpub\vhosts\sportinbra.com\httpdocs\jmlsport2\libraries\joomla\session\session.php on line 423

Warning: session_start() [function.session-start]: Cannot send session cache limiter - headers already sent (output started at C:\Inetpub\vhosts\sportinbra.com\httpdocs\jmlsport2\index.php:17) in C:\Inetpub\vhosts\sportinbra.com\httpdocs\jmlsport2\libraries\joomla\session\session.php on line 423

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at C:\Inetpub\vhosts\sportinbra.com\httpdocs\jmlsport2\index.php:17) in C:\Inetpub\vhosts\sportinbra.com\httpdocs\jmlsport2\libraries\joomla\session\session.php on line 426
AREA 0172 CHE PECCATO!
Patrocinio citta di Bra

AREA 0172 CHE PECCATO!

PDF Stampa E-mail

SFUMA IL SOGNO DELLA TERZA VITTORIA CONSECUTIVA IN FINALE

Unionvolley Pinerolo – Area 0172 Bra BCC Cherasco: 3-2

(25/20, 23/25, 25/20, 19/25, 15/11)

Il capitolo conclusivo della Coppa Piemonte, riservata alle squadre di Serie D femminile, non finisce come sperato per l’Area 0172, che, cercando il terzo successo consecutivo in Coppa, deve arrendersi all’Unionvolley Pinerolo (squadra che già in campionato aveva messo sotto pressione e non poco il giovane sestetto braidese) al termine di una gara combattuta fino alla fine. Si prospettava una partita lunga e non facile, una bella battaglia che vede in campo giovani sestetti che saranno sicuramente protagonisti nei loro gironi di ritorno del campionato in corso d'opera. E così è stato.

Il primo set parte un po’ contratto per l'Area di coach Lele Negro, che sfrutta tutti i cambi a sua disposizione per tenere il ritmo di gioco imposto dalle avversarie. La partita sul piano tattico viene interpretata meglio dalle avversarie, ma poco per volta l'Area riesce a prendere le misure e così come ha lasciato il primo set sui pochi punti, reagisce e riesce a guadagnare il secondo per pareggiare i conti.

Nel cambio campo coach Lele Negro prova a rigenerare le sue giocatrici andando a rimarcare alcuni obiettivi precisi sul piano del gioco, ma la battuta avversaria costringe le giovani braidesi a un gioco scontato, che diventa facilmente leggibile dal forte muro pinerolese, costringendo gli attaccanti a errori e colpi proibiti.

Nel quarto set l’allenatore braidese prova a cambiare alcuni riferimenti alla battuta avversaria, bloccando il gioco dei liberi che nelle ultime partite ha dato molte soddisfazioni, ritornando al metodo del libero unico. La scelta si rivela azzeccata: si stringono le aree di competenza ed escono alcuni errori. Cambio anche in banda, con Giuggia che prende il posto di Arrigo e che si fa trovare pronta fin dai primi palloni. Risorge una formidabile Francesca Abrate e il conto dei set ritorna in equilibrio: 2-2.

La lotteria del quinto set vede l'Area prendere un paio di punti di vantaggio e al cambio campo le rossonere conducono per 8-6, ma la reazione e la fisicità pinerolese fanno la differenza. In un paio di occasioni le ragazze dell’Unionvolley costringono gli attaccanti braidesi a prendere qualche rischio di troppo, e le rossonere si fanno così prima raggiungere sul 10-10 per poi ritrovarsi a rincorrere sul 13-10. Ultime fasi di partita giocate al massimo, ma vane per la rimonta che non arriva.

“C'è sicuramente amarezza – commenta coach Lele Negro –. Si è comunque persa una finale alla quale si è arrivati dopo molti sforzi e dispiace a chiunque. Si è vista comunque una bella pallavolo: giovani giocatrici che alla prima esperienza di serie D si trovano a essere già protagoniste e decisive. Il pubblico ci ha sostenuto con calore e, comunque, tanti erano gli occhi curiosi presenti in tribuna. Poi, quando una partita la perdi ai rigori dopo 2 ore di gioco, cosa puoi rimproverare alle tue giocatrici? Nulla! Abbiamo ritrovato, dopo mesi di lavoro, il rendimento positivo dei nostri attaccanti. Arriviamo da un inizio anno dove la sfortuna ci ha colpito con precisione: Barello out dalle feste natalizie e Passavanti che si infortuna in un anticipo di under 18. Sono sicuramente amareggiato ma non negativo: sabato riparte il campionato e se siamo uniti ripartiremo al massimo. Quello rimane comunque il nostro obiettivo principale. La coppa è una tappa, il campionato un lungo cammino di squadra. Ora, testa alla prima di ritorno, che ci vedrà protagonisti in quel di Dogliani. Invitiamo tutti i tifosi a ripetersi dopo domenica con un bel coro: ‘Su le mani chi tifa Area!’”.

AREA 0172: Origlio, Brrukku, Abrate C., Arrigo, Giuggia, Lovera, Tourè, Polga, Guazzoni, Alchera, Montà, Lavuri, Abrate F..

Pietro Ramunno

Ultimo aggiornamento Martedì 04 Febbraio 2014 11:54
 
top

Il nostro sito utilizza i cookie.Le informazioni sono nel menù privacy .

Accetto i cookie da questo sito.